Garanzia dell'azienda

GARANZIA DELL’AZIENDA

1.1.  Legati all’eccellenza

L’azienda Adria Dom si adopera per un marketing, una produzione e uno sviluppo sostenibili delle case mobili. Il nostro obiettivo è la produzione di prodotti sicuri, funzionali e affidabili per gli acquirenti che desiderano trascorrere del tempo libero di qualità.

Dall’acquisto di materiali alla vendita del prodotto, ci impegniamo a contrastare le fonti dei difetti, a constatare ed eliminare al più presto eventuali errori e a migliorare costantemente tutti i processi nell’azienda. Nella nostra fabbrica moderna utilizziamo processi di produzione moderni e possediamo il certificato di qualità ISO (ISO 9001).

L’azienda offre per i propri prodotti una garanzia regolare con servizi affidabili di fornitori di servizi propri o autorizzati e con una vasta gamma di parti di ricambio.

Garanzia dell’azienda Adria Dom

2 anni di garanzia*

Di seguito sono riportati i dettagli della garanzia. In alternativa, rivolgersi al proprio rappresentante di Adria.

7 anni di garanzia*

Di seguito sono riportati i dettagli della garanzia. In alternativa, rivolgersi al proprio rappresentante di Adria.

1.2.  Condizioni generali di garanzia (riassunto)

L’acquirente ha il diritto di presentare reclami in caso di materiale mancante o danni evidenti entro 15 giorni dall’acquisto della casa mobile.

È possibile consultare tutti i documenti sulla politica della garanzia presso il rappresentante autorizzato dell’azienda Adria Dom, ma si deve necessariamente venirne a conoscenza al momento dell’acquisto della casa mobile Adria.

Riassunto delle cose più importanti da sapere

I limiti di garanzia e le altre esclusioni di responsabilità diventano parte integrante del contratto di vendita, quindi parte dell’accordo legale tra il produttore/venditore e l’acquirente. Esse diventano legalmente valide se sono indicate nel contratto o sul buono d’ordine firmato dall’acquirente che, apponendo la firma, conferma di essere a conoscenza e di aver ricevuto le condizioni generali, dove sono stabilite le esclusioni di responsabilità.

In caso di vendita ad aziende, la garanzia offerta dal produttore si trova nel contratto di vendita.

L’acquirente riceve la garanzia completa (per gli elementi e il lavoro), con validità di due (2) anni dal giorno d’acquisto, per tutti i difetti di produzione o nascosti. Il produttore non garantisce all’acquirente alcuna caratteristica o capacità speciale riguardante l’utilizzo della casa mobile, come indicato nella clausola 3 della norma EN1647.

Il produttore ha l’obbligo di sostituire gratuitamente tutte le parti con difetti di produzione. La garanzia è legata a tutte le parti e/o gli elementi che non funzionano correttamente e al montaggio, il che non vale per le parti e/o gli elementi che si degradano più velocemente a causa dell’usura, quali vetro, finestre, pneumatici e apparecchi come il frigorifero e altre apparecchiature da incasso alle quali sono legate le garanzie dei singoli produttori.

La garanzia inoltre non include parti e/o elementi che si degradano per negligenza o utilizzo scorretto, cattiva manutenzione, sovraccarico o disattenzione (tubi dell’acqua, basi della doccia, pareti della doccia, armadietti da bagno e fornelli bagnati e altri allacci per il consumo di elettricità non previsti).

La garanzia non include graffi su pareti interne ed esterne, porte, finestre, apparecchiature e altro arredamento constatati dopo la consegna. Inoltre la garanzia non include i danni sulle superfici verniciate causate da sostanze abrasive e solubili.

Le riparazioni nell’ambito della garanzia sono gratuite se eseguite conformemente ai dettagli riportati nella polizza di garanzia ed effettuate da un rappresentante autorizzato di Adria. Nel periodo di riparazione l’acquirente non ha diritto a un rimborso dovuto all’impossibilità di utilizzare la casa mobile. Le parti e/o gli elementi sostituiti rimangono di proprietà del produttore. L’acquirente deve comunicare immediatamente tutti i difetti constatati esclusivamente al rappresentante autorizzato di Adria. Il produttore si riserva il diritto di accettare o rifiutare il rapporto sui difetti.

Entro e non oltre 7 giorni, l’acquirente ha il dovere di comunicare al rappresentante autorizzato i difetti constatati, altrimenti i danni provocati indirettamente non rappresentano oggetto di reclami.

Tutte le istruzioni d’uso e i fogli di garanzia degli apparecchi non prodotti da Adria Dom si trovano nella casa mobile. Il periodo e le condizioni di garanzia degli apparecchi montati sono stabiliti dal singolo produttore dell’apparecchio. Tra gli apparecchi montati è possibile annoverare: il piano cottura, il frigorifero, lo scaldacqua, il radiatore, la lavatrice, il forno, l’aria condizionata, il forno a microonde, le armature, il televisore e altre apparecchiature opzionali. Per gli altri elementi, la garanzia del produttore è limitata solo alla sostituzione o alla riparazione dei pezzi considerati non idonei, nonché al lavoro richiesto da tali riparazioni.  

Se l’utente esegue correttamente la manutenzione, in base a quanto descritto al punto 4, può prolungare il periodo di garanzia fino a un massimo di 3 anni, esclusivamente per i guasti legati all’impermeabilità della casa mobile (garanzia per l’impermeabilità). Si tratta di penetrazioni d’acqua esclusivamente in ambienti abitativi con gravi conseguenze per la durata di vita e l’utilizzo della casa mobile. La presente garanzia vale solo per l’unità dove la manutenzione è stata eseguita regolarmente ogni anno da parte di un fornitore di servizi autorizzato, altrimenti la garanzia è nulla, poiché non è stato possibile constatare in tempo i difetti oggetto del reclamo.

L’azienda Adria Dom offre anche 7 anni di garanzia per determinati elementi della casa mobile, a condizione che vengano rispettate del tutto le condizioni d’uso e di manutenzione, indicate ai punti precedenti delle istruzioni d’uso della casa mobile e quando, conformemente a regole previamente stabilite, dopo o prima dell’inizio della stagione (almeno 1 volta l’anno), vengano eseguiti controlli preventivi e adeguate attività da parte dell’azienda Adria Dom o degli esecutori di servizi da Lei autorizzati.

La garanzia menzionata vale per la corrosione di elementi della struttura del tetto, del telaio e dei pannelli esterni PST.

La responsabilità del produttore è limitata, nei limiti della legislazione in vigore, esclusivamente all'ambito di applicazione della garanzia definito ai punti precedenti. Adria Dom non risponde di danni diretti o indiretti, danni commerciali (inclusa la perdita di profitto o guadagno), provocati a persone o cose, anche se la fonte del danno è un difetto o un guasto del materiale venduto.

In nessun caso il produttore è responsabile per eventuali incidenti e/o danni a cose e persone che possono verificarsi nel periodo di utilizzo della casa mobile, nonostante ciò si sia verificato a causa del difetto stesso.

Per l’eventuale riparazione o per i pezzi di ricambio consultare il rappresentante autorizzato.

Adria Dom non risponde per il montaggio, le modifiche e, di conseguenza, per eventuali danni provocati sulla casa mobile da terzi. In tal caso la garanzia non è più valida.

Tutte le eventuali controversie tra le parti riguardo alle domande di risarcimento vengono risolte dal tribunale competente.

2.    AVVERTENZE IMPORTANTI (riassunto)

2.1.  Consegna e collaudo

All’allacciamento dell’impianto elettrico della casa mobile sul quadro principale bisogna verificare che sia stata eseguita la messa e terra e che il conduttore di fase e neutro non siano connessi in modo sbagliato. La connessione e il controllo devono essere eseguiti da un installatore autorizzato.

Per motivi di sicurezza bisogna, prima del primo utilizzo della casa mobile, controllare che le prese d’aria siano libere.

2.2.  Scarichi

Non utilizzare prodotti aggressivi per sturare i tubi di scarico, perché potrebbero danneggiare gli scarichi. I danni causati dall’utilizzo di sostanze aggressive o materiali non sono oggetto di garanzia.

2.3.  Elettricità

Non eseguire alcuna modifica sull’impianto elettrico senza dapprima consultare un fornitore di servizi ufficialmente riconosciuto, altrimenti eventuali difetti non verranno trattati come oggetto di garanzia ovvero reclami.

Gas

È vietato coprire od ostruire la ventilazione di sicurezza. Ciò vale anche per il box del gas.

Se la casa mobile ha una valvola di selezione, essa deve essere installata da un fornitore di servizi ufficialmente riconosciuto.

Nel caso in cui il regolatore del gas non sia parte integrante dell’installazione a gas, va installato immediatamente dietro la bombola del gas, conformemente alla legislazione in vigore per la pressione di esercizio prevista.

In caso di trasporto della casa mobile in un’altra località, la bombola del gas va chiusa e rimossa dal box del gas.

Per motivi di sicurezza, si consiglia che tutte le modifiche sull’impianto a gas vengano eseguite da un fornitore di servizi ufficialmente riconosciuto.

In caso di interventi arbitrari sull’impianto a gas, ovvero nel caso in cui non si rispettino gli altri avvertimenti indicati, eventuali difetti o incidenti non vengono trattati come oggetto di garanzia ovvero di reclami.

Elettrodomestici

Si consiglia che l’installazione di un qualsiasi elettrodomestico venga effettuata da un fornitore di servizi qualificato.

In casi di interventi arbitrari sull’installazione degli elettrodomestici, eventuali difetti, guasti o incidenti non vengono trattati come oggetto di garanzia ovvero di reclami.

Assicurazione di una sufficiente ventilazione del pavimento

Per garantire le condizioni di ventilazione, bisogna assicurare un’apertura minima del 20% dell’intero zoccolo sotto la struttura di acciaio del supporto. È necessaria una fessura di almeno 3 cm nella parte superiore e inferiore dello zoccolo per permettere la circolazione dell’aria (punto 4.3 Immagine 1).

Bisogna fare in modo che l’acqua defluisca in modo sufficiente. Ciò viene garantito con una progettazione adeguata dei canali di scarico e della pendenza adeguata del suolo.

Si consiglia una pendenza di 5 cm longitudinalmente (centro della casa) fino all’estremità della casa. La pendenza deve garantire un drenaggio fluido dell’acqua sotto la casa. Inoltre bisogna provvedere che l’acqua dreni anche intorno alla casa, ad almeno 1 m dal bordo. Se il terreno non lo permette, bisogna provvedere al drenaggio dell’acqua con tubi di drenaggio.

Nota bene: l’umidità sotto il telaio può danneggiare seriamente la capacità di carico del pavimento e delle altre parti della casa.

La distruzione del pavimento causata dall’umidità, dovuta al mancato rispetto degli avvertimenti indicati, non è considerata oggetto di garanzia ovvero di reclami.

Tetto

Nelle grondaie non devono accumularsi foglie e aghi, perché possono intasarle. Ciò può portare a infiltrazioni di acqua all’interno della casa mobile (pulizia da parte dell’utente).

Lacasa mobile non può essere utilizzata se il carico sul tetto è superiore ai 150 kg/m2 (pulizia da parte dell’utente).

Difetti sull’arredamento, sulle pareti o sul pavimento, provocati dalle infiltrazioni di acqua causate da grondaie non pulite, non vengono trattati come reclami.

Danni sul tetto, sulle pareti, sul soffitto o su altri elementi portanti, provocati da un carico troppo grande causato dalla mancata rimozione della neve sul tetto da parte dell’utente, non vengono trattati come oggetto di garanzia ovvero di reclami.

I mobili vanno puliti con un panno umido e con detersivi non aggressivi per non danneggiare il pannello di truciolato trasformato, le giunture adesive dei bordi e l’ABS.

Sulle parti di legno dei mobili non vanno lasciati a lungo panni bagnati o umidi. Nel caso in cui i mobili vengano bagnati devono essere asciugati, affinché non siano sottoposti all’umidità o all’acqua per troppo tempo.

I danni sull’arredamento provocati dal mancato rispetto degli avvertimenti indicati non vengono tenuti in considerazione per la garanzia ovvero i reclami.

Caricamento e scaricamento con gru

Non montare cavi di diverse lunghezze tra i pali di sostegno.

Non appendere la casa mobile senza pali di sostegno e in modo tale che le pareti laterali siano sotto pressione.

Posizionamento

Se intorno alla casa mobile sono state poste delle assi, si deve provvedere sempre a una buona ventilazione (almeno il 20% di superficie aperta dello zoccolo), affinché non si formi la condensa nel pavimento. Nel caso in cui la parte inferiore della casa mobile (telaio) fosse chiusa o addirittura murata, il sistema di ventilazione non avrebbe alcun ruolo (v. punto AVVERTENZE). In questi casi, il produttore non può riconoscere eventuali reclami per danni causati da tali motivi (decadimento, rigonfiamenti e deformazioni del truciolato del pavimento e di altre parti in legno nella casa mobile).

Se il terreno non è stato preparato in modo adeguato per sopportare il peso dichiarato della casa mobile sui punti di sostegno prescritti e perciò la casa mobile cede, non è possibile far valere la garanzia dal produttore della casa mobile.

Non è possibile far valere la garanzia e la garanzia è esplicitamente esclusa nei casi seguenti:

A causa del mancato rispetto delle istruzioni del produttore relativamente a:

  • Preparazione del terreno;
  • Caricamento e scaricamento;
  • Drenaggio;
  • Ventilazione;
  • Svernamento;
  • Impianti ed elettrodomestici;
  • Posizionamento della casa mobile;
  • Manutenzione non adeguata ovvero mancato rispetto delle istruzioni del produttore per ciò che riguarda la manutenzione;
  • Movimentazione non corretta con le parti originali o le installazioni o interventi arbitrari non autorizzati;
  • Mancata esecuzione della messa in posa della casa mobile dal produttore o dal suo rappresentante legale;
  • Utilizzo intenso della casa mobile (per es., come alloggio permanente, struttura che offre alloggio o soggiorni turistici oppure utilizzata per altri scopi diversi dall’utilizzo saltuario) o utilizzo scorretto del prodotto.

In caso di problemi si prega di contattare il fornitore autorizzato che ci informerà sulla situazione e farà tutto il necessario. Per ottenere il servizio di garanzia bisogna presentare:

  • Il cartoncino di garanzia con il timbro del fornitore autorizzato;
  • La copia della fattura con le seguenti indicazioni: modello, numero, serie e data di acquisto.